Freddie Mercury

Da MJJ Wiki - L'Enciclopedia italiana di Michael Jackson.
Freddie mercury wiki.jpg

E’ stata l’isola di Zanzibar a dare i natali ad una delle voci più grandi della musica rock. In pochi lo ricorderanno con il nome di Farrokh Bulsara. Folle oceaniche invece lo hanno adorato come il leader leggendario e provocatorio dei Queen. Freddie Mercury, mito a tutti gli effetti. Figura adorata ma anche odiata, controversa per la sua omosessualità, per il suo modo così sprezzante di usare il palcoscenico come un teatro dal quale spesso ha lanciato duri commenti. Il 5 settembre del 1946, Freddie nasceva a Stone Town. Una piccola città lungo le rive della zandj barr, la 'terra dei neri' oggi conosciuta con il nome di Zanzibar. Fu icona indiscussa del glam rock, capace di stupire e strappare applausi, ma anche di tirarsi addosso le ire di molti tre gli omofobi che sono arrivati a benedire l’Aids che ne provocò la morte nel 1991. Mercury e la sua band sono stati padroni indiscussi delle classifiche degli anni ‘70 e ‘80, vendendo qualcosa come 300 milioni di dischi.

In suo onore vengono celebrati festival e premi, in tutto il mondo. E’ recente la notizia che un'organizzazione musulmana di Zanzibar, la sua terra natale, stia cercando di proibire i festeggiamenti per il sessantennale della sua nascita. Tanta gente dice che Freddie è uno di qui, ma lui è cresciuto fuori dalla nostra isola, ha cambiato il suo nome tuona Abdallah Said Ali, leader dell’associazione per la propaganda islamica (UAMSHO) nell’isola. E aggiunge: Associare il nome di Mercury alla nostra terra degrada le nostre tradizioni, la nostra cultura, festeggiare un omosessuale diffama l’isola di Zanzibar e la sua gente. Ma gli organizzatori ribattono: La festa si farà, Freddie è nostro cittadino e va onorato.

Così, ancora una volta, Freddie Mercury divide. Esattamente come quando era in vita, a sfidare folle oceaniche dal palco di Wembley a quello di Rio De Janeiro, fino alla bellissima, pazzesca performance con la cantante lirica Montserrat Caballé nell'album 'Barcelona', la cui canzone omonima sarà l'inno dei Giochi Olimpici di Barcellona 1992. La sua voce resta impressa nella memoria degli amanti della musica, perché capace di toccare le note più alte con una facilità impressionate, di emozionare, di far vibrare le corde dell’anima. Freddie Mercury lo ha fatto fino alla fine. Quando contrasse l’Aids visse la sua malattia con perfetta dignità.

Stupì tutti, ancora una volta, smentendo illazioni e fantasie pubblicate dai giornali inglesi che lo vedevano in scena sempre più magro e consumato. Lo fece con un comunicato stampa: Desidero confermare che sono risultato sieropositivo, ho l'AIDS. Ho ritenuto opportuno tenere riservata questa informazione fino a questo momento allo scopo di proteggere la privacy di quanti mi stanno intorno. Tuttavia, è arrivato il momento che i miei amici e i miei fans in tutto il mondo conoscano la verità.

Il 24 novembre del 1991 i telegiornali di tutto il mondo annunciano la sua morte mentre, quasi contemporaneamente, il giro di chitarra di 'Innuendo', l’ultimo album dei Queen con Mercury, riecheggia nelle case di tutto il mondo. L'album è di fatto un testamento musicale. La 'voice' del rock saluta e se ne va, ma prima di farlo incide un brano che lascia tutti a bocca aperta: 'The show must go on'. Sì lo spettacolo deve continuare... anche senza di me.


Collaborazione con Michael Jackson

scan10121dw2cr6.jpg

Nei contenuti extra del doppio dvd dei Queen "Greatest Hits Volume II", Freddie, in un'intervista parla delle tre canzoni che incise con Michael Jackson, brani che aveva registrato nel 1982 ad Encino. Michael era ospite spesso e volentieri dei concerti dei Queen nel periodo 1980-1982 ed è da quelle frequentazioni che poi é nata la collaborazione tra lui e Freddie; infatti Jackson è stato influenzato dalle sonorità dei Queen dell'epoca e viceversa.

Freddie racconta "Io e Michael abbiamo perduto i contatti dopo che ho registrato qualche canzone per il suo album Thriller. Non le ha mai utilizzate; credo che non abbia compreso il mio senso dell'umorismo."

In realtà Michael forse era un pò soggezione rispetto alla grande personalità ed esuberanza di Freddie, in fondo Mike è come un bambino.

Per motivi di copyright e possesso, è difficile dire quando queste canzoni saranno pubblicate. Ma Jim Bench, manager dei Queen, ha in progetto di pubblicare le canzoni inedite di Mercury/Jackson.

There Must Be More to Life Than This

Scritta da Michael e Freddie doveva essere cantata in duetto ma il progetto andò a monte, ne esistono tre versioni:

  1. Versione cantata solo da Freddie; fu inserita nell'album solista di Mercury, "Mr Bad Guy", uscito nel 1985.
  2. Versione cantata da Michael con Freddie che suona il pianoforte: unica testimonianza della loro effettiva collaborazione (disponibile sulle reti p2p).
  3. Versione cantata da entrambi (a voci alternate): in realtà è un fake creato da un fan, che ha sovrapposto le due precedenti versioni; anche questo liberamente scaricabile dalla rete.

State of Shock: mancato duetto?

Presente nell'album "Victory" dei the Jacksons, uscito nel 1984 nella versione assieme a Mick Jagger (che è poi quella ufficiale). In rete si trova la versione cantata con Freddie. Il duetto andò a monte perché Michael aveva gia' duettato con Paul McCartney, e quindi la CBS Epic, decise che sarebbe stato molto meglio un duetto con Jagger. In questo modo Michael avrebbe fatto la doppietta: "Beatles e Rolling Stones", e la pubblicità' sarebbe andata da sola. Semplicemente questione di marketing.
All'epoca Michael aveva anche pochissimo potere decisionale, e quindi non poteva farci nulla se la Columbia Epic aveva deciso così.

Victory: l'inedito introvabile

Nel 1983 Michael e Freddie Mercury, oltre alle demo di 'State Of Shock' e di 'There Must Be More To Life Than This', registrarono anche una versione di 'Victory', una canzone dei Queen poi re-incisa dai the Jacksons. Secondo alcune voci, Brian May e Roger Taylor nel 2002 registrarono le backing vocals per questa traccia.

'Victory', una delle demo più rare e sognate da tutti i fan dei Queen, è ancora nascosta negli archivi della Queen Production. Durante la registrazione della canzone, Phoebe Freestone (assistente personale di Freddie Mercury) era stato messo a sbattere una porta a tempo perché Freddie e Michael non erano contenti del suono della batteria synth. Una chicca: fu registrato (per sbaglio?) Freddie che urinava nel bagno, affianco alla sala di registrazione.

'Victory' non è mai uscita dalla sala di registrazione: esiste, ma non circola tra i fans, dovrebbe essere l'unico pezzo ancora inedito con Jackson. Chissà se mai in un futuro la potremo sentire? Phoebe Freestone l'ha sentita con le sue orecchie 'Victory', mentre Freddie la cantava con Michael. Si dice che non sia affatto male. Si mormora che ce l'abbiano in pochissimi al mondo. Se ne aspettava la pubblicazione lo scorso 6 settembre per il sessantenario della nascita di Freddie (06-09-1946), ma la Queen Production ha deciso di non pubblicarlo.

Il rapporto con Michael

MJFreddie.jpeg

I rapporti con Michael non si deteriorarono per nessun motivo. Semplicemente dopo il periodo americano di Freddie si persero di vista, mentre Freddie cominciò ad allacciare contatti a Monaco. Si dice che a Michael non andava che Freddie si drogasse e che una volta sorprese Freddie mentre si stava drogando; ma questa non e una cosa ufficiale, è solo una voce che circola da molti anni. La veria storia di droga ci fu tra Freddie e Kenny Everett, il dj di Radio Capital con cui Mercury era amico dai primi anni '70, quello che lanciò 'Bohemian Rhapsody' nella sua radio. I due litigarono perché si accusarono a vicenda di approfittarsi l'uno della coca dell'altro. Fu un litigio per interposta persona, come racconta Phoebe, ma bastò a far finire l'amicizia tra Freddie e Kenny. Il motivo è vero che fu sciocco: perché è sciocco interrompere l'amicizia perché uno dei due ha sentito da un terzo che l'altro lo giudica per essere uno scroccone di cocaina!

Con Michael andò diversamente: il clamoroso successo di Thriller e i conseguenti (e inconciliabili) impegni dei due hanno costretto Jackson a chiedere a Freddie se potesse terminare la canzone con Mick Jagger invece che con lui. I demo quindi che sono rimasti a prendere polvere sembra siano rimasti sempre inediti perché Jackson ha posto il veto alla loro pubblicazione in quanto non ritenuti soddisfacenti. Ma anche queste sono solo voci, mai confermate.

Freddie e Michael si riparlarono dopo l'incontro. Siccome non avevano ultimato i loro lavori, furono d'accordo nel dare la canzone a Jagger. Quanto a 'There Must Be More to Life Than This, era fin dall'origine una canzone di Freddie: sfumato il progetto con Michael, la inserì in "Mr Bad Guy". Non ci sono mai stati screzi tra i due, anzi la visita di Freddie a Encino fu molto cordiale da entrambe le parti. Mercury fece amicizia con la mamma di Michael e con Janet. Erano entrambi molto impegnati per continuare la collaborazione. Freddie in quel periodo si divideva tra Monaco e Londra per i vari progetti con i Queen (l'album "The Works" era in cantiere).

Influenza musicale: chi ha ispirato chi?

Dire che i Queen hanno influenzato Michael Jackson e' ingiusto. Sono stati, in qualche modo, precursori (con l'album "Hot Space", uscito nel 1982) dello stile musicale adottato poi Jackson negli anni '80.

Michael però era già famoso (soprattutto in America) da molto tempo prima dei Queen, addirittura prima che nascessero i Queen stessi.

Sicuramente Jackson ha preso spunto da "Hot Space (ma come da mille altre cose..) per i suoi lavori anni '80: i Queen, per Mike, sono stati importanti quanto decine di altri artisti che facevano quel sound già' da qualche anno (il movimento New Wave e' nato nel 1977 circa).

Prima di John Deacon e Freddie Mercury, nessuno aveva fuso il funky con rock e assoli di chitarra (come la canzone "Back Chat", sempre dell'album "Hot Space"): quello è il sound caratteristico di Jackson e per cui questo ha venduto milioni di dischi in tutto il mondo. i the Jacksons negli anni Settanta erano un gruppetto immagine che si esibiva soprattutto negli show televisivi; quello che Michael Jackson ha fatto prima di Trhiller, anche se già vendeva milioni di copie, non è minimamente paragonabile a quello che ha fatto dopo. All'inizio degli anni Ottanta Freddie, Michael e John hanno fatto insieme tante recording sessions prima dell'uscita di Thriller, (vedi State Of Shock, in cui si nota la vistosa superiorità vocale di Freddie) il resto è storia di un icona che che ha fatto della sua immagine la sua forza.

La differenza tra il fatto che i Queen col funky abbiano fatto meno successo rispetto a Jackson sta in questo:

  1. I Queen erano conosciuti per altri stili, quindi questo loro cambiamento disorientò molti.
  2. Freddie Mercury era un grande cantante, ma di certo non era un ballerino (anche se ci provò in modo pessimo una volta) e i pezzi funky sono molto ballabili.

Probabilmente se Freddie fosse stato un ballerino inumano e mostruoso come Michael, probabilmente la storia sarebbe stata diversa. Michael invece ha fatto dei videoclip con movimenti di gambe incredibili, ovvio che soprattutto questo suo modo di ballare fu il suo punto forte per fare successo. I Queen sono stati influenzati dai Beatles, ma da Aretha Franklin, ma dai the Jacksons proprio no, anche se a Freddie piacevano molto. In conclusione una delle tante ragioni che portò i Queen a non fare più funk dopo Thriller fu perchè ormai il predominio assoluto di quel genere ce l'aveva il gran ballerino Michael e quindi era inutile tentare di intraprendere una strada di facili confronti e che comunque si era già rilevata un fiasco.


Elementi comuni tra Freddie Mercury e Michael Jackson

Regalità

Entrambi sono stati fotografati vestiti da Re.

KINGlittle.jpg mjthronelittle.jpg

Statua

Entrambi posseggono una statua a loro immagine e somiglianza. Michael Jackson per pubblicizzare il suo album HIStory: Past, Present and Future – Book I mentre Freddie Mercury ha una statua a Montreaux, in Svizzera, come tributo alla sua vita e alla sua carriera.


statue_small.jpg freddie%20statue.jpg

Showmen

Entrambi hanno dedicato la loro vita all'intrattenimento delle masse e alla musica.

Vestiti di bianco

Ad entrambi piace vestirsi di bianco.

Orchestra

Freddie Mercury si è servito della collaborazione di un'orchestra nella canzone 'Mr.Bad Guy' mentre Michael Jackson nelle canzoni 'Will You Be There' e 'Little Susie.'

Anelli

Entrambi usano portare un anello alla mano destra.

Dionne Warwick

Jim Hutton nel libro 'Mercury and Me' afferma a pagina 118 che Freddie una volta ha incontrato questa famosa cantante, che era stata un suo idolo fin dall'infanzia. Dionne Warwick ha cantato con Michael Jackson nel singolo benefico 'We Are The World.'

Il rapporto con la stampa e i media

Entrambi hanno espresso nelle loro canzoni l'infelice rapporto con la stampa e i media. Michael Jackson in 'Tabloid Junkie' mentre Freddie Mercury in 'Scandal.'

Droghe

Entrambi hanno fatto uso di droghe e stupefacenti. Michael Jackson è stato per molto dipendente dagli antidolorifici mentre di Freddie Mercury è risaputo che assumesse cocaina durante i suoi parties privati.

Motociclette

Michael Jackson è a bordo si una motocicletta durante il video di 'Speed Demon', presente nel film 'Moonwalker', mentre Freddie Mercury appare seduto su una moto nel video dei Queen, 'Crazy Little Thing Called Love.'

4g4h4lx.png crazy_little_thing_called_love_2.jpg

Films

Entrambi sono stati attivi anche in campo cinematografico. Freddie Mercury, insieme ai Queen si occupò delle colonne sonore dei films 'Highlander' e 'Flash Gordon'. Michael Jackson invece ha recitato in ben tre films:'The Wiz', 'Moonwalker' and 'Ghosts.'

Origini familiari

Entrambi hanno orgini africane. Gli antenati di Michael Jackson provengono dall' Africa mentre Freddie Mercury è nato a Zanzibar, in Tanzania.

Slash

Il chitarrista dei 'Guns n' Roses' si è spesso esibito con Michael Jackson e anche al 'Freddie Mercury Tribute Concert'.

Beneficienza

Michael Jackson ha donato più di 300 milioni di dollari in beneficenza e ha rilasciato il singolo 'Heal The World.' Anche Freddie Mercury ha supportato la causa. Fece comparsa al Live Aid, nel 1985 per raccogliere fondi per la carestia in Africa e ha fatto molte donazioni al Terrence Higgins Trust.

Perfezionisti

Si sa quanto entrambi siano perfezionisti nei loro lavori.

Occhiali da sole

Entrambi hanno indossato spesso occhiali da sole (anche in pubblico).

jacko.jpg Freddie%20with%20sunglasses%20(close%20up).jpg

Bad

Entrambi spesso si sono definiti 'bad.' Michael Jackson ha chiamato un suo album e un suo singolo 'Bad' nel 1987 mentre Freddie Mercury ha dato il nome di 'Mr.Bad Guy', al suo primo album solista, uscito nel 1985.

Celebrità nei Video

Michael Jackson radunò molte celebrità per girare il video di ‘Liberian Girl’ mentre Freddie Mercury registrò segretamente uno dei suoi party, per poi utilizzare il filmato nel montaggio del video di ‘Living On My Own.’

Giacche

Entrambi si sono vestiti con giacche stile militare e con bande lungo i pantaloni.

Scarpe LA Gear

Nel libro 'The Ultimate Queen' (a p.187) si afferma che la canzone dei Queen, 'We Will Rock You' fu usata da LA Gear Shoes in uno spot negli USA. Anche Michael Jackson girò uno spot per la stessa compagnia alla fine degli anni Ottanta.

The Rock and Roll Hall of Fame

Entrambi ne fanno parte.

Elizabeth Taylor

Cara amica di Michael Jackson, è apparsa anche al Freddie Mercury Tribute Concert nel 1992.

Carestia africana

Entrambi si sono prodigati per mandare aiuti all'Etiopia, sconvolta da una carestia alla fine degli anni Ottanta. Michael Jackson rilasciò il singolo benefico 'We Are The World'. Freddie Mercury apparì invece al Live Aid, organizzato per raccogliere fondi.

Gruppo musicale

Oltre ad una carriera solista entrambi hanno fatto parte di un gruppo musicale. Michael Jackson con i the Jacksons e Freddie Mercury con i Queen.

Capelli Lunghi

Entrambi hanno portato i capelli lunghi.

131xh.jpg fred1976.jpg

Hit di Natale

Insieme ai Queen, Freddie Mercury con il singolo 'Bohemian Rhapsody' si piazzò alla numero uno nel periodo di natale, Michael Jackson fece lo stesso anni dopo con 'Earth Song.'

Video musicali come forma di arte

Entrambi sono stati pionieri nel campo dei video musicali. 'Bohemian Rhapsody' (1975) dei Queen usò per la prima volt degli effetti speciali ed è considerato il primo video musicale della storia. 'Thriller' (1983) di Michael Jackson fece un passo in avanti, includendo un vero e proprio minifilm di quattordici minuti.

Madame Tussaud

Entrambi hanno una statua di cera, che celebra la loro carriera, al famoso museo delle cere di Londra.


MJandFMwaxwork.JPG

Vestiti da poliziotto

Entrambi si sono esibiti vestiti da poliziotto. Michael Jackson durante 'Bad', eseguita nel 'Dangerous World Tour. Freddie Mercury allo Stadio di Wembley Stadium, a Londra, nel 1986.

Another One Bites The Dust

Nel secondo dei video dei Magic Years riguardo i Queen, Roger Taylor afferma che Michael Jackson gli raccomandò di far uscire quel singolo, perchè lo trovava molto bello. Guarda caso è diventato il singolo più venduto dei Queen.

Successo

Entrambi sono personaggi famosissimi in tutto il mondo. Furono i primi artisti occidentali ad esibirsi nell'Europa dell'Est.

Jimi Hendrix

Entrambi lo hanno riconosciuto come idolo.

Walk Of Fame

Entrambi hanno una stella su questa famosa via.

Bambini al loro posto?

Entrambi hanno utilizzato degli attori bambini per auto celebrarsi in un video musicale. Michael Jackson in 'Badder' mentre i Queen nel video di 'The Miracle'.

BabyBad.jpg queen_mit_doubles_miracle_video_1989.jpg

Look androgino

Entrambi hanno avuto un look poco maschile, che spesso li ha associati ad una donna.

Vestiti di pelle

Entrambi hanno usato abiti in pelle. Michael Jackson nel video di 'Bad' mentre Freddie Mercury in alcuni show alla fine degli anni Settanta.

jacksonleather.jpg FreddieLeather.jpg

Torce

Entrambi hanno usato una torcia come emblema durante i loro concerti: una, in stile olimpico, dai the Jacksons nel Victory Tour e una fu vista durante il Magic Tour dei Queen.

Barba

Entrambi si sono lasciati crescere la barba durante alcuni periodi.

mjunshaven.jpg fm1.jpg

Libro del Guiness dei Primati

Entrambi sono su questo libro.

Lisa Marie Presley

Nei primi anni Ottanta, i Queen affittarono il jet privato di Elvis Presley, chiamato 'Lisa Marie'. Freddie Mercury ha anche ricevuto una sciarpa da Lisa Marie che appartenne ad Elvis. Anni dopo Michael Jackson sposò e poi divorzio dalla figlia di Elvis.

Decorazioni alle mani

Entrambi hanno indossato decorazioni alle mani, Michael Jackson ha indossato un guanto di paillette mentre Freddie Mercury si è decorato spesso le mani con vari tipi di smalto.

Jennifer Holliday

Freddie Mercury vide un suo show e la incontrò di persona, mentre Michael Jackson collaborò con lei nella canzone 'You're The One.'

Body Language

Freddie Mercury ha inciso una canzone di nome 'Body Language' per l'album dei Queen, Hot Space mentre Michael Jackson ne ha cantata una di nome 'Body Language (Do The Love Dance)' per l'album dei the Jackson 5, 'Moving Violation'.

Elton John

Elton John fu amico di Freddie Mercury e cantò al 'Freddie Mercury Tribute Concert', nel 1992. Michael Jackson è anche lui amico di Elton John e gli ha dedicato la canzone 'Blood On The Dance Floor'.

Video musicali censurati

Il video dei Queen 'Body Language' fu censurato da MTV. Anche il video di Michael Jackson, 'Black or White' fu censurato perchè presentava scene di presunta violenza verso la fine. Anche il video di 'In The Closet' fu censurato in Sudafrica.

Entrambi sono rappresentati da un logo. Michael Jackson ha usato le sue iniziali 'MJ' per rappresentarsi mentre Freddie Mercury insieme ai Queen ha utilizzato i simboli dei loro segni zodiacali.

history.jpg Qlogo.jpg

Orologi

Entrambi hanno preferito non indossarne.

Segno zodiacale

Sia Michael Jackson sia Freddie Mercury sono dello stesso segno zodiacale, la Vergine.

Magia

Michael Jackson spesso si è servito di giochi di prestigio per sparire durante i suoi concerti mentre Freddie Mercury appare dotato di poteri magici nel video di 'A Kind Of Magic' (1986).

James 'Trip' Khalaf

Tecnico del suono che ha lavorato con i Queen durante il "Magic Tour" nel 1986 e con Michael Jackson duante il "Dangerous World Tour" nel 1992/3.

james_trip_khalaf.jpg

Animazione

Nel film di Michael Jackson, 'Moonwalker' l'animazione è usata per muovere alcuni puppazzi, come nel video dei Queen, 'A Kind Of Magic', dove prendono vita alcuni ballerini virtuali.

Cappelli

Ad entrambi piace indossare cappelli.

Michael-Jackson-Photograph-C12142637.jpeg Hat19.jpg

Spagnolo

In una canzone troviamo Michael Jackson che canta ‘I Just Can’t Stop Loving You’ in spagnolo. Freddie Mercury anche ha cantanto in spagnolo la canzone dei Queen, ‘Las Palabras De Amor.’

David Bowie

Insieme ai Queen, Freddie Mercury incise 'Under Pressure' con David Bowie, mentre nel video di Michael Jackson, 'Remember The Time' troviamo la moglie di David Bowie, Iman.

Brit Awards

Nel 1992 i Queen hanno ricevuto un Brit Award per il "Miglior singolo del 1991", 'These Are The Days Of Our Lives.' Nel 1996 Michael Jackson ha ricevuto il "The Artist Of A Generation Award". Curiosità: il presentatore era Bob Geldof, colui che organizzò il Live Aid dove si esibirono i Queen nel 1985.

Ammirazione

All'inizio della VHS 'Greatest Hits' dei Queen, viene detto che il gruppo preferito di Freddie Mercury sono i the Jacksons: Michael Jackson ne era il leader.


Links Utili

Il forum italiano sui Queen
Ottimo sito in italiano su Freddie Mercury e i Queen

(VIDEO) Freddie parla della sua collaborazione con Michael
(VIDEO) Freddie parla della sua collaborazione con Michael - Altra intervista